CLASSROOM: aula condivisa in cloud di Google

Introduzione a Classroom

Classroom permette di gestire l’insegnamento e l’apprendimento.

Classroom aiuta studenti e insegnanti a organizzare i compiti, migliorare la collaborazione e promuovere una comunicazione più efficiente.

Rende la didattica più produttiva, collaborativa e significativa.

Google ha collaborato con educatori di tutto il paese per creare Classroom, uno strumento semplificato facile da utilizzare che permette agli insegnanti di gestire le attività dei corsi.

Grazie a Classroom, gli educatori possono creare corsi, assegnare compiti e voti, inviare feedback e tenere tutto sotto controllo, in un’unica applicazione.

Affronta le attività amministrative in modo più efficiente. Grazie a semplici operazioni di configurazione e integrazione con G Suite for Education, Classroom semplifica le attività ripetitive e permette agli insegnanti di concentrarsi più facilmente su ciò sanno fare meglio: insegnare.

Classroom è uno strumento gratuito per le scuole ed è incluso nell’accesso a G Suite for Education. Come tutti gli strumenti di Google for Education, Classroom soddisfa standard di sicurezza elevati.

Permette di lavorare ovunque, in qualsiasi momento e su qualsiasi dispositivo. Grazie a Classroom, insegnanti e studenti possono avere accesso ai compiti del corso, ai materiali del corso e ai feedback da qualsiasi computer o dispositivo mobile.

Classroom offre più tempo per fornire feedback più accurati. Gli educatori possono monitorare i progressi degli studenti per capire dove e quando dare un feedback aggiuntivo. Grazie ai flussi di lavoro semplificati, è possibile dedicare più energie a fornire consigli costruttivi e personalizzati agli studenti.

Classroom è stato creato in stretta collaborazione con insegnanti per aiutarli a organizzare le attività quotidiane e la comunicazione e per migliorare la collaborazione: serve agli insegnanti e agli studenti per lavorare meglio insieme.

In Classroom è possibile recuperare i compiti precedenti, risparmiando tempo copiando argomenti e compiti da un corso all’altro. Si possono mettere a punto i contenuti in base alle necessità e pubblicarli in altre sezioni o in nuovi corsi.

Pro:

  • Lascia feedback migliori e più velocemente utilizzando la banca dati dei commenti
  • Assegna i compiti e valutali in modo sicuro, poi riutilizzali o condividili
  • Pubblica, commenta e favorisci le discussioni in classe
  • Mantieni i materiali e le risorse organizzati nella pagina Lavori del corso
  • Gestisci e visualizza i tutori, gli insegnanti e i co-insegnanti dalla pagina Persone
  • Elimina le distrazioni distribuendo quiz in modalità di blocco

* * * * *

Le miniguide di Antonio Faccioli:

01 Introduzione a Google Classroom

02 Accedere a Classroom

03 Interfaccia di Classroom

04 Creare un corso

05 Sezione Stream (docente)

06 Lavori del corso (docente)

07 Persone e Voti (docente)

08 Modifica compito

09 Correzione di un compito

10 Annunci e post

11 Monitorare il lavoro degli studenti

12 Interfaccia studente

13 Compiti e materiale condiviso

14 Lavori del corso (studente)

* * * * *

Utilizzare Classroom (per studenti)

Primo accesso alla piattaforma Classroom collegata alle Google Apps for Education dell’I.M.S. Giovanni da San Giovanni di San Giovanni Valdarno (AR).

Ovviamente accedere con le credenziali della propria scuola.

LiceiSGVeu – durata 11’11’’

* * * * *

Utilizzare Classroom (per docenti)

Primo accesso alla piattaforma Classroom collegata alle Google Apps for Education dell’I.M.S. Giovanni da San Giovanni di San Giovanni Valdarno (AR)

Ovviamente accedere con le credenziali della propria scuola.

LiceiSGVeu – durata 12’23’’

* * * * *

Caricare materiali in Google Classroom

Video tutorial su come caricare materiali in Google Classroom

Emiliano Onori (Design Didattico) – durata 4’17’’ (12 marzo 2020)

* * * * *

Assegnare compiti in Google Classroom

Video tutorial su come Assegnare Compiti in Google Classroom

Emiliano Onori (Design Didattico) – durata 9’28’’ (12 marzo 2020)

* * * * *

Assegnare compiti con scadenza in Google Classroom

Tutorial per docenti

Michela Francone – durata 13’38’’ (21 marzo 2020)

* * * * *

Inviare file ai docenti con Google Classroom

Google Classroom: come fare per inviare un elaborato, un file o un lavoro effettuato alla prof.

Raffaella Norcini – durata 5’17’’ (29 febbraio 2020)

* * * * *

Correggere compiti consegnati in foto o pdf con DocHub e restituirli agli allievi.

Ecco due video per correggere i compiti ricevuti in Classroom, in formato immagine/foto (.jpg) o .pdf, con l’app DocHub (DocHub – Edit and Sign PDF Documents) e restituirli agli allievi.

Il primo dell’IC Sovere è per i “rapidi” (durata 2’24’’) (8 aprile 2020)

Il secondo per chi vuole approfondire meglio, di Dario Ianneci (durata 11’12’’) (13 aprile 2020)

(Incredibile! Con Dario 10 anni fa abbiamo fatto insieme un corso di Perfezionamento in “Diploma On Line per Esperti di Didattica Assistita dalle Nuove Tecnologie” al Politecnico di Milano)

Scarica DocHub

* * * * *

Lavori di gruppo e compiti personalizzati per studenti BES.

Hai preso una certa dimestichezza con Classroom e ti stai chiedendo se sia possibile utilizzare la piattaforma di Google per dare dei lavori di gruppo?
Stai cercando come poter assegnare compiti personalizzati o individualizzati agli studenti con bisogni educativi speciali?

Con Classroom lo puoi fare molto semplicemente.

Puoi pensare ad esempio di creare lavori di gruppo in cui ciascun gruppo lavorerà contemporaneamente in tempo reale alla realizzazione di un file Google Docs (un documento, un foglio elettronico o una presentazione).

Per gli studenti BES puoi facilmente creare una versione personalizzata (semplificata o differenziata) del compito.

Nel suo video di spiegazione della durata di 6’45” Roberto Osti (3 maggio 2020) spiega come operare, riservando tra l’altro una particolare attenzione al rispetto della privacy e della riservatezza dei nostri studenti per i quali siano previste misure compensative o dispensative.

* * * * *

Impedire modifiche ai compiti dopo la restituzione/valutazione.

In Google Classroom quando un’insegnante restituisce (eventualmente dopo aver valutato) un compito, la proprietà dei documenti torna allo studente che può quindi modificare, o addirittura cancellare, un compito già corretto, cosa che può creare non pochi problemi.

Purtroppo al momento attuale non esiste nessuna funzionalità in Classroom che consenta di bloccare le modifiche dopo la restituzione.

Nel video di Roberto Osti (durata 7’06”) (23 aprile 2020) vengono prospettate alcune soluzioni per tutte le quelle assegnazioni che non vogliamo che vengano modificate a nostra insaputa.

Se si utilizzano i Google Docs (Documenti, Fogli e Presentazioni) si può inoltre sfruttare la funzionalità che consente di tenere traccia di tutte le modifiche avvenute nel corso del tempo a questi file (cronologia delle revisioni). 

* * * * *

(aggiornato al 4 aprile 2021)
(rielaborato da antoniofaccioli.it e da Google)